Emanuela Capasso: “La mia felicissima vita da Consulente di viaggi Smart”

Oggi facciamo una chiacchierata con Emanuela Capasso, Consulente di viaggi online in attività da 3 anni e mezzo, in formula Smart. Vita da villaggi turistici e da truccatrice, approda ad Evolution Travel per dedicarsi completamente al settore che più ama: quello dei viaggi. Scopriamo insieme la sua storia e i consigli per vivere questo mestiere con felicità…

Metà dicembre e i primi timidi fiocchi di neve che iniziano a scendere. Una giornata uggiosa, riscaldata dall’energia e dalla risata contagiosa di Emanuela Capasso.
Una Consulente di viaggi online che da 3 anni e mezzo svolge questa professione con entusiasmo e tanta concretezza.

“Ciao Emanuela, quando sei approdata ad Evolution Travel?”
“Ciao a tutti, ho iniziato la mia attività in Evolution Travel ad aprile 2015.
Come praticamente tutti i miei colleghi, mi anima l’amore per il viaggiare, la bellezza dei luoghi del mondo, la possibilità di scoprire nuove culture. 

Ho sempre avuto il pallino per questo settore, infatti per molti anni ho lavorato nei villaggi turisticiHo vissuto tanto all’estero: Tunisia, Grecia, Egitto… Finchè non ho deciso di tornare in Italia e di fare stabilmente la truccatrice. 

Il richiamo dei viaggi però è sempre stato fortissimo, infatti ho ragionato anche sull’apertura di un’agenzia di viaggi su strada. Progetto poi accantonato: l’investimento non era alla mia portata”

“Così, a quel punto, hai cercato delle alternative?”
“Sì e no. Avevo conosciuto Evolution Travel circa 15 anni, trovando subito affascinante questa possibilità. All’epoca però la fee d’ingresso era di circa 21 mila euro: non avevo quei soldi.
Ma il mio sogno nel cassetto era sempre lì e ogni tanto “bussava”.

Un giorno per caso ho saputo che l’investimento non era più quello di un tempo ma si poteva accedere con formula Smart, a 3900 euro. Non c’ho pensato due volte: mi sono lanciata immediatamente

Dopo due mesi ho abbandonato completamente il lavoro da truccatrice per vendere viaggi full time.
Mi sono detta “O la va o la spacca… Al massimo recupero l’investimento e poi chiudo“.

Morale della favola: dopo esattamente 6 mesi avevo recuperato tutto. Era tutto guadagno“. 

“Cosa ti ha colpito di Evolution Travel?”
“15 anni fa, come oggi, mi hanno colpito due aspetti: la formazione e quella che potrei definirei come “intercomunicabilità“.

Quando ho iniziato, per me apprendere e formarmi è stato fondamentale
E oggi continua ad essere così: frequento regolarmente tutti gli incontri possibili, dagli Open Day, alle giornate formative su singole destinazioni.

Addirittura mi presento spessissimo anche ad incontri di altri gruppi, pur non essendo organizzati dai miei PRG!
Mi piace proprio stare con i colleghi perchè io apprendo tantissimo sempre, anche dall’ultimo arrivato.
Ho bisogno di capire le modalità lavorative degli altri, per valutare se posso migliorare e come.

Poi dedico sempre tante ore alla formazione tramite elearning e chat 30 minuti: solo così si riesce ad essere sempre ben informati e quindi a proporre il meglio ai clienti”.

“E cosa intendi invece per intercomunicabilità?”
“Intendo che in Evolution Travel si riesce a comunicare facilmente con chiunque.
Basta scrivere una mail  o un messaggio per ricevere risposta in tempi brevissimi dai colleghi.

E sin da subito mi sono resa conto che vale lo stesso anche con tutto lo staff di Evolution Travel, per qualsiasi reparto.

Basti dire che se mando una mail a Luca Baldisserotto (co-founder di Evolution Travel, ndr) e mi risponde nel giro di 5 minuti. Non mi era mai successo di trovare questo tipo di disponibilità e di flessibilità in altri contesti.

Il rapporto è diretto con chiunque lavori in Evolution Travel.
Io lo apprezzo molto, per me è un aspetto che sin dall’inizio mi ha dato forza e fiducia”. ‍

“E oggi cosa apprezzi del modello Evolution Travel?”
Apprezzo il network in sè, la straordinaria ricchezza e forza che si genera sempre tra colleghi.

Per ogni destinazione, so a chi rivolgermi tra i Consulenti specialist che hanno una preparazione oserei dire ferrea anche su dettagli incredibili.

Posso fare un esempio recentissimo: stavo preparando un viaggio a Cuba per dei miei clienti e mi sono rivolta a Luigia d’Isita – specialist Cuba – per un consiglio su un albergo. Lei mi ha suggerito il posto perfetto per loro, specificandomi addirittura la distanza (al metro!) da determinati locali e attrazioni.

Questa è la forza del network Evolution Travel: generare condivisione e conoscenza per vendere – e quindi crescere – tutti“. 

Non sono informazioni “da catalogo”: sono consigli testati e provati poichè vissuti in prima persona dai nostri esperti.
Nessuna agenzia su strada può rendere un servizio così capillare su qualsiasi destinazione al mondo! 

Emanuela Capasso – Open Day Conero

“Come vanno le tue vendite oggi, dopo 3 anni e mezzo?”
Molto bene! Certo, come per tutte le attività autonome ci possono essere mesi in cui non vendo proprio nulla e altri in cui invece chiudo una vendita dopo l’altra.
Settimana scorsa ho chiuso 5 pratiche consistenti per super viaggi; ma il mese scorso mi stavo quasi deprimendo per i pochi risultati.
Però in generale sono molto soddisfatta dei miei guadagni“. 

“A proposito di come lavori, tu vendi in organizzazione?”
“Sinceramente ho fatto la mia scelta: non vendo in organizzaione. Preferisco guadagnare meno ma vivere in maniera più “easy” la costruzione di un viaggio per i miei clienti.

Mi rivolgo sempre molto spesso ai Promotori Tour Operator interni perchè so che hanno già selezionato il meglio per i clienti. E inoltre, nel caso dovessero sorgere degli imprevisti, avrei la certezza della loro assistenza h24. 
Per me è un enorme sollievo e vantaggio”.

“Hai progetti di “espansione” futuri? Passerai da postazione Smart a Full?”
“Oggi ti rispondo che no, non passerò alla Full.

Io vivo felicissima la mia bella postazione Smart in termini di soddisfazioni professionali e di guadagni. 

Poi, fondamentalmente, ho dei motivi concreti per non pensare a diventare Promotore di Riferimento Prodotto: in questo momento non ho un progetto realmente valido per fare il salto.

Inoltre le destinazioni alle quali mi dedico più felicemente sono già tutte seguite da colleghi espertissimi e molto bravi (parlo di Maldive, Mauritius, mete dell’Oceano Indiano ecc…).Se dovessi avere un progetto nuovo e particolare oppure se si dovesse “liberare” qualche destinazione, forse potrei pensarci: mai dire mai. Ma per adesso va benissimo così”.

“Quali sono state le tue difficoltà iniziali? E quelle attuali?”
“All’inizio la mia unica difficoltà pratica non era direttamente collegata al lavoro. Mi spiego: ero restìa a chiedere aiuto ai miei PRG Emilio Zanetti e Valeria Silvestrini.

Temevo sempre di disturbare con una telefonata, ad esempio.
Appena li ho conosciuti dal vivo, ho capito che potevo contare pienamente sul loro appoggio, sempre. Da lì è stato tutto un crescendo! 

In generale le mie difficoltà di allora e di oggi sono le stesse e hanno a che fare con il mio carattere: sono insicura, ho bisogno di conferme. Ma ne sono pienamente consapevole e lavoro sulla mia sfera emotiva.

Il punto è che io ho proprio “l’animo della vendita”, quindi se per un paio di settimane non chiudo nessuna pratica mi scatta l’ansia.
Come dicevo, è un fattore caratteriale perchè a livello pratico so che ho a mia disposizione tanti colleghi e tutti i reparti Evolution Travel per qualsiasi problema o dubbio. So sempre su chi contare”.

“Come superi queste fasi?”
“Ovviamente mi basta una vendita per ringalluzzirmi! 

In generale, sono una grande fan degli incontri di gruppo quindi vado lì per cercare tutto ciò che è molto diverso da me: faccio tesoro di nuovi stimoli per diventare una Consulente di viaggi sempre migliore”.

“Alla luce della tua esperienza, cosa consigliersti a chi sta cercando informazioni su Evolution Travel e su quanto si guadagna?”
“La prima cosa che vorrei dire è che non ci si deve aspettare che si entra e subito “Pronti, via!”
Bisogna proprio imparare un mestiere e questo deve essere chiaro sin da subito.

Se vuoi aprire una pizzeria, come minimo dovrai saper fare le pizze.
E’ uguale: come prima cosa io consiglio di fare tanta formazione, di leggere moltissimo e quindi di imparare un lavoro, con cognizione di causa.

Le vendite arriveranno con il tempo , quando si avrà competenza e sicurezza.

Posso solo dire che io guadagno bene da questa professione e che, se non fosse stato così, avrei cambiato mestiere. Ma sono sempre qui, felice di poter esaudire i desideri di viaggio dei miei clienti!”.

Ti interessa saperne di più sul lavoro di Consulente di viaggi online?
Compila il form!


Leggi la Guida Gratuita per diventare Consulente di Viaggi Online


Related Articles

Responses

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.